Ci sono due cose nella vita dalle quali non si può prescindere e sono l’educazione e il rispetto. Poi si può essere stimati professionisti, bravi in ogni professione, ma se mancano le prime due condizioni,  decisamente non ci sono ne uomini, ne donne.

Siamo abituati ai personaggi che pensano che ogni cosa gli sia dovuta, gli eterni arraffoni, individui che pensano che comandano loro e si possono arrogare il diritto ad essere maleducati, supponenti, saccenti e boriosi.

Occhio, però, una volta i palloni gonfiati se li portava via con sé il vento, ora sono destinati a rimanere gonfiati accanto a noi. Diamo tempo al tempo anche costoro saranno spazzati via dalle tempeste. Dopo questa doverosa premessa è opportuno entrare nel merito della questione.

Il comune di Melilli ha avuto concesso per “grazia ricevuta” la possibilità di poter essere rappresentato all’Ars da un deputato regionale, dopo il sempre assente ex deputato Pippo Sorbello, dall’attuale deputato Daniela Ternullo subentrata, attraverso un manipolo di voti, appena 600 nel territorio melillese,  allo sfortunato Pippo Gennuso.

La Ternullo avrà pensato sicuramente che, le fortune capitategli, attraverso l’ultima grazia ricevuta, non gli potranno più capitare,  ed allora? Aggiungendosi agli assalitori alla diligenza regionale, ha partecipato al banchetto aumentandosi stipendio e pensione.

Vergogna.

Piuttosto che intervenire sui veri problemi del territorio, vera competenza di un deputo, che fa?  In piena pandemia,  con migliaia di lavoratori in cassa integrazione con Bar e Ristoranti chiusi, con un’economia a picco, con il comune di Melilli ridimensionato  nelle zone Zes con l’ospedale di Augusta depotenziato, con le bonifiche della rada mai fatte, con i tumori in aumento, che da noi rappresentano e continueranno  a rappresentare la vera pandemia.

Dicevamo che fa?

Se ne frega e pensa bene a collaborare con chi assalta la diligenza in assemblea regionale aumentandosi stipendi, prebende e pensioni.

La vergogna elevata al quadrato

What do you want to do ?

New mail

Commenti

commenti

5 Risposte

  1. erotik

    If you want to use the photo it would also be good to check with the artist beforehand in case it is subject to copyright. Best wishes. Aaren Reggis Sela

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata